AUSTRALIA

Kakadu National Park (Northern Territory)


Altre pagine: Melbourne ...Great Ocean Road e Phillip Island ...Uluru e Kata Tjuta ...Kings Canyon e Alice Springs ...Kakadu National Park ...Sydney ...HOME ...VIAGGI

Primo itinerario: Nitmiluk National Park e Katherine Gorge (17 ottobre 2016)

Vicino a Katherine, 11.000 abitanti e unico centro chiamato città tra Darwin e Alice Springs, si trova questo Parco Nazionale noto soprattutto per la possibilità di visitare in barca la Katherine Gorge. I proprietari dell'area sono gli aborigeni Jawoyn, che la abitano da tempo immemorabile e che hanno intrapreso varie attività inerenti al turismo nel Parco. Il nome del Parco significa "luogo delle cicale".

Questo Parco meritava che ci fermassimo più a lungo per fare anche due escursioni a piedi: il giro delle Edith Falls e i percorsi variamente combinabili tra 4 e 35 km che percorrono il bordo delle gole.

La nostra visita è stata essenzialmente turistica con la gita in barca sulle due prime gole. Il battello percorre la prima gola, poi si percorre a piedi un tratto di circa un chilometro sul bordo del fiume, dove esso è troppo disseminato di rocce per essere navigato, si cambia imbarcazione e si percorre la seconda gola. Si torna per lo stesso itinerario e la visita dura due ore.

Katherine Gorge. Katherine Gorge: pareti di arenaria con vegetazione lungo la riva. Katherine Gorge.
Katherine Gorge. Katherine Gorge. Katherine Gorge.

Secondo tradizione, alcuni antenati hanno contribuito a formare il paesaggio delle gole. Più di altri un certo Buma, che modellò il paesaggio e creò le gole. Poi il serpente arcobaleno, che si dice viva in una profonda pozza d’acqua della zona. Disturbare il sonno degli antenati può essere estremamente pericoloso, soprattutto quello serpente arcobaleno che se si sveglia di cattivo umore può distruggere il mondo.
Naturalmente la scienza ha un'altra spiegazione: le gole sono state scavate dal Katherine River nelle arenarie che si depositarono circa 1650 milioni di anni fa durante l'erosione di catene montuose.

Nel fiume che ha formato le gole vive la specie più piccola dei coccodrilli australiani, quelli d’acqua dolce lunghi 2-3 metri e inoffensivi per l’uomo. Sinceramente pensavamo di vederli invece abbiamo visto dei wallabies non distanti dalla riva mentre andavamo all'imbarco.

Wallaby nel Nitmiluk National Park. Lucertola nel Nitmiluk National Park. Wallaby nel Nitmiluk National Park.

A Pine Creek abbiamo mangiato il classico hamburger di queste regioni, nella sala da pranzo di una roadhouse ricavata in un vagone ferroviario. Pine Creek, uno dei pochissimi paesini sulla Stuart Higway tra Katherine e Darwin-Palmerston, consiste in quattro case, un negozio, un distributore di benzina, la polizia, due luoghi di ristoro e il cimitero.

On the road si incrociano anche autotreni con una motrice e tre rimorchi. La roadhouse ricavata in un vagone ferroviario a Pine Creek. La roadhouse ricavata in un vagone ferroviario a Pine Creek.

Secondo itinerario: Litchfield National Park (18 ottobre 2016)

Il Litchfield è un parco molto più piccolo del Kakadu ed è grande circa il doppio del nostro Parco del Gran Paradiso. Il paesaggio è quello tipico della regione: foresta di pianura tra i tropici e l’equatore, con il terreno movimentato da numerose collinette. I maggiori punti di interesse sono le cascate, ognuna delle quali ha il suo “short walk” che permette una visita un po' più ampia dell’area senza limitarsi al punto panoramico vicino al parcheggio.   Purtroppo sono in parte chiusi i “walks” che portano alla base delle Florence Falls, alimentate da sorgenti che hanno una buona portata tutto l’anno. Li percorriamo finché è possibile, avendo un assaggio sia della vegetazione detta “savanna” (bosco relativamente rado dominato dagli eucalipti con sottobosco di piante grasse) sia di foresta monsonica.

Angolo di foresta pluviale monsonica lungo il Florence Walk. Florence Falls. Angolo di bosco relativamente rado detto savanna lungo il Florence Walk.

Una curiosità del Parco, oltre ai numerosi termitai a forma di cono alti da qualche decina di centimetri a tre metri, ci sono i termitai detti "magnetici". Sono costruiti da una particolare specie di formica e sono allungati verso est e ovest ma molto sottili a sud e nord per essere esposti il meno possibile al Sole di mezzogiorno.

Termitai detti magnetici perché allungati verso est e ovest ma molto sottili a sud e nord per ricevere il meno possibile al Sole di mezzogiorno. Termitai di tipo classico.
In primo piano termitai detti magnetici, dietro di loro si intravedono due termitai di tipo classico. On the road nel Litchfield National Park.

Alle Tolmer Falls, prima di cominciare a subire il clima sub-equatoriale particolarmente caldo-umido nel pomeriggio, facciamo il “Tolmer walk” che fa un giro di 1,2 km su terreno roccioso arenaceo con vegetazione di clima arido e forme di erosione. In basso scorre il torrente che origina le cascate, che in questo periodo hanno portata ridotta. Dal punto panoramico si ha una visione dell’estesa foresta che si è attraversata in auto viaggiando per mille chilometri attorno a Darwin.

La foresta del Litchfield Nat.Park vista dal belvedere delle Tolmer Falls. Tolmer Falls, in questo periodo in secca. Paesaggio lungo il Tolmer Walk.

Adelaide River è, assieme a Pine Creek, uno dei piccoli centri abitati tra Katherine e Darwin-Palmerston. Oltre a un albergo e un distributore di benzina c'è un piccolo museo dei trasporti che purtroppo troviamo chiuso. I cultori dei film su Mr.Crocodile Dundee possono vedere, nel bar dell'albergo, imbalsamato il bufalo che Paul Hogan ipnotizza.

Terzo itinerario: Darwin (18 ottobre 2016)

Darwin è la città più importante del Northern Territory. Si trova isolata nel nord dell'Australia, a 3000 km di distanza dalle città principali e si raggiunge soprattutto in aereo. E' collegata con Adelaide dai 3150 km della Stuart Highway.
La città è essenzialmente moderna. Una passeggiata per il centro fatalmente termina nella zona del porto, affacciato su una baia del Mare di Timor che a sua volta è una parte dell'Oceano Indiano.

The Mall, principale strada pedonale nel centro di Darwin. Simpatico incontro in un giardino di Darwin.
Veduta del porto di Darwin. Veduta del porto di Darwin con a sinistra il Convention Centre.


HOME... MONTAGNA... VIAGGI... SPORT... LIBRI... RICETTE